Home

ANTONIO CITTERIO È NATO A MEDA NEL 1950, AVVIANDO IL SUO UFFICIO DI PROGETTAZIONE NEL 1972 E DIPLOMANDOSI IN ARCHITETTURA AL POLITECNICO DI MILANO NEL 1975. TRA IL 1987 E IL 1996 HA LAVORATO IN ASSOCIAZIONE CON TERRY DWAN E ASSIEME HANNO INIZIATO A COSTRUIRE EDIFICI IN EUROPA E GIAPPONE. NEL 1999, ASSIEME A PATRICIA VIEL, HA FONDATO LA ANTONIO CITTERIO AND PARTNERS.

00

LA SOCIETÀ LAVORA A LIVELLO INTERNAZIONALE SVILUPPANDO PROGETTI COMPLESSI DI LUNGA DURATA, DI QUALSIASI DIMENSIONE E IN SINERGIA CON UN NETWORK QUALIFICATO DI CONSULENTI SPECIALIZZATI. TRA LE SVARIATE TIPOLOGIE DI LAVORI NELL’AMBITO DELLA COSTRUZIONE TROVIAMO: PIANIFICAZIONI URBANE, COMPLESSI RESIDENZIALI E COMMERCIALI, STRUTTURE PER LA PRODUZIONE, RISTRUTTURAZIONI CONSERVATIVE DI EDIFICI PUBBLICI E PIANIFICAZIONE DI SPAZI DI LAVORO, UFFICI, SALE ESPOSIZIONI E HOTEL.

LA SOCIETÀ È INOLTRE ATTIVA NEL SETTORE DELLA CORPORATE COMMUNICATION E IMPLEMENTA PROGETTI PER EVENTI ED ESIBIZIONI TEMPORANEE. L’AZIENDA HA PRESO PARTE A DIFFERENTI COMPETIZIONI INTERNAZIONALI E NAZIONALI DI DESIGN OTTENENDO LA CERTIFICAZIONE UNI EN ISO 9001:2008; NEL SETTEMBRE 2009, IL NOME VENNE CAMBIATO A “ANTONIO CITTERIO PATRICIA VIEL AND PARTNERS”.

ANTONIO CITTERIO LAVORA ATTUALMENTE NEL SETTORE LEGATO AL DESIGN INDUSTRIALE COLLABORANDO CON COMPAGNIE ITALIANE E STRANIERE QUALI ANSORG, ARCLINEA, AXOR-HANSGROHE, B&B ITALIA, FLEXFORM, FLOS, FUSITAL, HERMÈS, IITTALA, KARTELL, MAXALTO, SANITEC GROUP, TECHNOGYM, TRE PIÙ E VITRA. NEL 1987 E NEL 1994, ANTONIO CITTERIO VENNE PREMIATO CON IL COMPASSO D’ORO-ADI. DAL 2006 LAVORA COME PROFESSORE DI DESIGN ARCHITETTONICO PRESSO L’ACCADEMIA DI ARCHITETTURA DI MENDRISIO (SVIZZERA). NEL 2008 VENNE INSIGNITO DALLA ROYAL SOCIETY CON IL PREMIO THE ENCOURAGEMENT OF ARTS, MANUFACTURES & COMMERCE OF LONDON. QUESTO GLI CONFERÌ IL TITOLO DI DESIGNER REALE PER L’INDUSTRIA, E DIVENNE PARTE DELLA CONCILIO ITALIANO DEL DESIGN STABILITO DAL MINISTRO DELL’EREDITÀ CULTURALE E CONSERVAZIONE AMBIENTALE.

Il Casinò di Venezia

Casinò di Venezia

Il Casinò di Venezia si erge in tutta la sua bellezza sul Canal Grande a Ca’ Vendramin Calergi, imponendosi come il più bel teatro dei giochi più amati. Nato nel lontano 1638, il Casinò di Venezia è diventato subito uno dei centri più vitali di intrattenimento della città, apprezzato in tutto il mondo e visitato dalle personalità più importanti e storiche. A partire dagli anni Cinquanta, il casinò si è trasferito in questa splendida sede.
Si tratta di un palazzo in grande stile patrizio rinascimentale, passata residenza di dogi e ultima dimora del noto musicista Richard Wagner. Ca’ Vendramin Calergi è ritenuto anche dai critici d’arte uno dei più eleganti palazzi che si affacciano sul Canal Grande.
Il Casinò di Venezia offre un intrattenimento davvero unico. L’offerta per gli appassionati di gioco si mescola a quella per gli amanti dell’arte e dei panorami incantevoli. Infatti, i tavoli francesi e americani, oltre alla grande varietà di slot machines, si mescolano ad un ambiente incantevole che comprende il rinomato Ristorante Wagner, situato in una delle sale più artistiche del Palazzo (Sala delle Feste) e l’incantevole giardino esposto nientemeno che sul Canal Grande.
A Ca’ Vendramin Calergi si può giocare a tutti i migliori giochi da casinò, come la Roulette Francese, Fair Roulette, Black Jack, Caribbean Poker, Punto Banco, Chemin de Fer, Midi Trente et Quarante, oltre alle più ricche slot machines. Nel corso dell’anno, all’interno del casinò di Venezia, prendono vita i campionati internazionali di Chemin de fer, audaci gare di Roulette francese e gli attesissimi tornei internazionali di Poker, nella variante del Texas hold ’em.