La Nuova Scuola d’arti e mestieri della sartoria e scuola cantonale per la tecnica d’abbigliamento

4

Il team ha progettato un intervento limitato in grado di valorizzare e rispettare ogni struttura preesistente. Proprio in quest’ottica vengono mantenuti i volumi esistenti, creando delle nuove architetture che ospiteranno le aree adibite a due nuove scuole per la moda: SAMS e STA. Si tratta rispettivamente della scuola d’arti e mestieri della sartoria e la scuola superiore di tecnica d’abbigliamento e della moda.

Questo progetto è definibile con l’idea di “hub urbano”, un collegamento tra il territorio e la città, Ma anche una vera e propria cerniera tra la cultura della moda e l’esperienza pratica. Le scelte strutturali moderne sono trasparenti e aperte, creando un nuovo spazio urbano, composto da una passeggiata tra spazi adibiti alla cultura e luoghi dedicati al commercio. I lavoratori e le attività che si svilupperanno all’interno delle due scuole della moda sono parte integrante di questa nuova struttura della città di Chiasso.

In questo modo il team è stato in grado di interpretare il ruolo dell’edificio scolastico all’interno del territorio cittadino contemporaneo. Questa struttura architettonica diviene una vetrina e allo stesso tempo un manifesto di se stessa, potrebbe essere considerata come una vera e propria cittadella della conoscenza, un luogo nel quale è possibile visionare il prodotto e il processo che porta alla sua creazione. Un edificio di passaggio con spazi pubblici utilizzabili dalla comunità anche al di fuori dell’orario scolastico.

La giuria, presieduta dall’architetto Cattaneo di Bellinzona, ha considerato questo progetto come il migliore da inserire all’inteno di un contesto urbano centrale. Con particolare riguardo e apprezzamento in riferimento alla struttura organizzativa della scuola.